Scroll Top

Acquisire pazienti: 6 errori dei professionisti medico-sanitari

6 errori da evitare per acquisire pazienti

Acquisire pazienti: introduzione

Per acquisire pazienti, avere una presenza online efficace è fondamentale. Tuttavia, ci sono alcuni errori comuni che possono ostacolare questo processo. Scopriamo insieme quali sono e come puoi evitarli per garantire una presenza online che ti aiuti veramente a raggiungere i tuoi obiettivi.

1 – Acquisire pazienti attraverso la visibilità

Errore: Essere introvabili con una ricerca su Google

Se un paziente cerca il tuo nome su Google, è essenziale che possa trovarti facilmente. Dovrebbe poter accedere a informazioni chiave come la tua specializzazione, dove ricevi, i servizi che offri, come prenotare un appuntamento e vedere una tua foto. Idealmente, dovresti avere un profilo attività Google ben curato con recensioni, contatti per prenotare un appuntamento, un sito web professionale e uno o più profili social.

2 – Acquisire pazienti attraverso il sito web

Errore: sottovalutare l’importanza dell’aspetto tecnico di un sito

Google sta alzando sempre di più i suoi standard per far apparire un sito in cima ai risultati di ricerca. Una novità sono i Core Web Vitals, un insieme di fattori specifici che Google utilizza per valutare l’esperienza degli utenti sul tuo sito web. Per avere un sito all’altezza, è necessario partire da basi solide. Per un sito tecnicamente efficiente si inizia con la scelta del giusto ‘spazio’ online, conosciuto come hosting (considerando un investimento minimo per il servizio di 70€/anno). È come scegliere la location giusta per il tuo studio: vuoi un luogo che sia affidabile, accessibile e che ti offra tutti i servizi di cui hai bisogno. Un buon hosting aiuta il tuo sito a caricarsi velocemente e a funzionare senza intoppi, due aspetti che Google valuta molto positivamente. Poi c’è la scelta della piattaforma, un sito statico fatto bene può essere il più efficiente a livello tecnico, ma uno dinamico (realizzato per esempio con WordPress) agevola la crescita nel tempo. Infine, per ultimi ma non per importanza, ci sono i contenuti, che devono essere frutto di una buona strategia di comunicazione per risultare davvero utili ai pazienti.

3 – Acquisire pazienti attraverso i contenuti

Errore: Non dare visibilità ai contenuti

  • Contenuti del sito web: Anche un sito tecnicamente impeccabile può passare inosservato senza una strategia integrata che porti traffico. È importante che tu monitori le visite al tuo sito per capire se stai attirando abbastanza persone e se queste sono nel tuo target di riferimento. Se le visite sono poche o non provengono dalla tua area, è il momento di mettere in atto strategie mirate per attirare il pubblico giusto. Per risultati immediati la strategia migliore è creare una campagna con Google Ads (che sarà meno costosa se il sito è tecnicamente fatto bene), sul lungo termine è efficace la SEO attraverso la creazione di contenuti adatti a posizionarsi su Google.
  • Contenuti sui Social: Aprire una pagina Facebook o un profilo Instagram è facile e gratuito, ma far sì che i tuoi contenuti siano visti richiede un investimento. Facebook, ad esempio, mostra i tuoi post solo a una piccola percentuale dei tuoi follower a meno che tu non attivi campagne pubblicitarie mirate. Quindi, usare Facebook Ads diventa essenziale per aumentare la visibilità dei tuoi contenuti e raggiungere più persone.

4 – Acquisire i pazienti attraverso le campagne Google Ads e Facebook Ads

Errore: Indirizzare le campagne a contenuti generici

Per farti capire meglio, prendiamo come esempio le campagne di Google Ads. Questa piattaforma richiede una stretta correlazione tra i termini di ricerca utilizzati dall’utente e i contenuti non solo dell’annuncio stesso, ma anche della pagina di destinazione a cui l’annuncio rimanda. Più questa correlazione è precisa e specifica, maggiore sarà la visibilità del tuo annuncio e minore sarà il costo per click rispetto a quello dei tuoi concorrenti. Sì, è importante anche tenere d’occhio ciò che fa la concorrenza! Immagina che un utente stia cercando “fisioterapista per la riabilitazione della spalla”. Se il tuo annuncio è troppo generico, Google potrebbe decidere di non visualizzare il tuo o far comparire in una posizione migliore un annuncio di un concorrente che ha scelto di puntare su un messaggio più specifico e mirato. Inoltre, se il tuo annuncio è ben focalizzato ma conduce a una pagina web generica, non solo vedrai aumentare il costo per ogni click, ma rischi anche di perdere potenziali pazienti. Questo perché, se il visitatore non trova informazioni direttamente pertinenti alla sua ricerca o al suo problema specifico, è probabile che decida di cercare altrove.

5 – Acquisire i pazienti con il giusto investimento

Errore: non investire il giusto budget

Ogni passo che compi verso la costruzione della tua presenza online deve essere guidato da una strategia ben definita, in modo che ogni azione si trasformi in un investimento efficace e non in una semplice spesa. Prendiamo, ad esempio, la creazione di un sito web. Se il tuo budget è limitato, potresti essere tentato di optare per la soluzione più economica disponibile. Tuttavia, questa scelta può rivelarsi più costosa nel lungo periodo. Un sito web realizzato con risorse insufficienti potrebbe non soddisfare pienamente le tue esigenze o quelle dei tuoi pazienti, richiedendo interventi e aggiornamenti frequenti che, alla fine, aumentano la spesa complessiva. Lo stesso principio si applica alle campagne pubblicitarie online, come quelle su Google Ads e Facebook Ads. Queste piattaforme sono strumenti potenti che, se alimentati con un budget adeguato, possono produrre risultati significativi in termini di visibilità e acquisizione di pazienti. Tuttavia, un budget troppo limitato può penalizzare la loro efficacia. In questo caso, potresti trovarti a spendere denaro senza ottenere il ritorno desiderato. Allora, cosa fare se le risorse sono limitate? Non è necessario rimanere fermi. Ogni budget, piccolo o grande che sia, ha le sue opportunità e strategie appropriate. L’importante è scegliere azioni che siano proporzionate alle tue risorse finanziarie e che possano essere scalate o adattate man mano che il tuo budget cresce. Questo approccio graduale ti permette di costruire la tua presenza online in modo sostenibile, assicurando che ogni euro investito contribuisca realmente al raggiungimento dei tuoi obiettivi professionali.

6 – Acquisire pazienti con una strategia di comunicazione

Errore: Non seguire una strategia di comunicazione pensata per i propri pazienti

Ogni paziente segue un percorso diverso da utente a paziente. È fondamentale che tu riconosca questo percorso per applicare le strategie più efficaci. Alcuni pazienti potrebbero avere bisogno di strategie a breve termine, come campagne pubblicitarie per servizi specifici, mentre altri potrebbero beneficiare di un approccio a lungo termine, basato sulla costruzione di un rapporto di fiducia e sulla fornitura di contenuti di valore.

Conclusione

Evitare questi errori comuni può fare la differenza nel modo in cui i pazienti percepiscono la tua presenza online e, di conseguenza, nel successo del tuo studio. Ricorda, ogni dettaglio conta quando si tratta di costruire una presenza digitale che sia non solo visibile, ma anche efficace nel comunicare il valore e la professionalità del tuo servizio.

Scienza e Salute: Tecniche e Strumenti di divulgazione e promozione per i professionisti medico-sanitari
SCIENZA E SALUTE: TECNICHE E STRUMENTI DI DIVULGAZIONE E PROMOZIONE PER I PROFESSIONISTI MEDICO-SANITARI

Approfondisci l’argomento “acquisire pazienti” con il manuale per i professionisti medico-sanitari. Disponibile in versione cartacea e ebook, in esclusiva su Amazon.

Lascia un commento